lunedì 5 settembre 2016

Edifici scolastici e rischio sismico

I recenti fatti sismici che hanno colpito il nostro Paese, le immagini della scuola distrutta richiamano ad una doverosa  ed articolata riflessione sui vari livelli di responsabilità e procederemo il monitorare costantemente l’efficacia e l’efficienza dell’annunciato progetto di “Casa Italia”. Oltre la vigilanza delle istituzioni preposte, occorre attivare un controllo attento da parte dell’intera comunità sociale.
Interviste, reportage, immagini che urlano più delle parole ci ripetono che le norme che ci sono non vengono applicate o che c'è troppa burocrazia ed estrema difficoltà ad applicarle.

Le procedure per le supplenze del personale docente, educativo e ATA

Sono state diffuse dal MIUR in data 1° settembre le istruzioni operative per le supplenze da conferire nell'a.s. 2016/17 al personale docente, educativo e ATA. Si segnala, in particolare, che l'orario di servizio del personale docente di scuola primaria deve comprendere le ore di programmazione, in misura pari a 1 ora per spezzoni fino a 11 ore e 2 ore per orario da 11 a 22. Per il personale ATA viene precisato che sui posti ancora accantonati per il passaggio del personale dipendente dalle province (507 posti in tutto) le supplenze saranno conferite dai dirigenti scolastici fino all'assunzione degli aventi diritto.

La programmazione delle attività e valutazione dei dirigenti scolastici

La programmazione delle attività dell’anno scolastico si realizza in uno scenario nuovo che è quello della valutazione dei dirigenti, valutazione che ha preso l’avvio con l’integrazione nei contratti individuali degli obiettivi da conseguire. Alcuni Usr hanno già provveduto ad individuare gli obiettivi regionali che si affiancano a quelli nazionali e agli obiettivi desunti dal RAV delle singole istituzioni scolastiche.
Nonostante non siano ancora state pubblicate le Linee Guida per la valutazione dei dirigenti scolastici né siano noti gli indicatori definiti dall’Invalsi, è evidente che i dirigenti dovranno essere in questa fase progettuale particolarmente attenti a restituire, anche nella redazione dei documenti progettuali previsti dalla normativa, una evidente coerenza delle attività della scuola con i traguardi individuati nel RAV e con gli obiettivi definiti a livello nazionale e regionale. Poiché il procedimento di valutazione prevede l’acquisizione da parte del nucleo di valutazione di documenti come il Ptof, il PAI, il piano annuale delle attività, il piano della formazione, il contratto integrativo di istituto, è opportuno porre una particolare cura anche nella fase redazionale, affinché siano esplicitate la convergenza delle diverse azioni verso gli obiettivi e la rilevanza delle azioni organizzative messe in atto dal dirigente per il miglioramento degli esiti dell’azione formativa. 

mercoledì 24 agosto 2016

Dirigenti scolastici: ufficializzata la dotazione organica per l'a.s. 2016/17

Registrato dalla Corte dei Conti il 5.8.2016 è stato ufficialmente reso pubblico il 22 agosto, il DM 528 del 30.6.2016 con la dotazione organica dei dirigenti scolastici per l’a.s. 2016/17:
•    8.281 istituzioni scolastiche ed educative delle quali 334 risultano ancora sottodimensionate e in quanto tali non potranno essere coperte con incarico dirigenziale e quindi dovranno essere affidate in reggenza;
•    125 CPIA.
Per l’a.s. 2016/17, pertanto, le istituzioni scolastiche da coprire con incarico dirigenziale sono 8.072.
Anche per il prossimo anno scolastico il numero delle reggenze è destinato a salire non solo per la persistenza di istituzioni scolastiche sottodimensionate ma anche per effetto delle sedi che risulteranno non coperte da personale con posizioni di stato che non comportano l’effettivo esercizio della funzione dirigenziale. 

Tale circostanza rende ancora più urgente l’emanazione del bando per il reclutamento dei dirigenti scolastici, tenendo conto delle prescritte autorizzazioni del MEF che dovranno necessariamente prevedere le vacanze di organico nel triennio di validità del concorso.
Il Miur, ai fini dell’attivazione della procedura (ex art. 1, comma 92, legge 107/2015) di mobilità interregionale per l’a.s. 2016/17, ha reso noto l’elenco dei posti residuati all’esito delle operazioni di mobilità e calcolati nel limite massimo del 20% dei posti vacanti e disponibili per ciascuna regione. Tali posti sono complessivamente 189 e destinati, come già anticipato, ai soggetti idonei inclusi nelle graduatorie concorsuali 2011 delle regioni Abruzzo e Campania.

martedì 16 agosto 2016

285 assunzioni di nuovi dirigenti scolastici.

Il Consiglio dei Ministri del 10 agosto 2016 ha dato il via all'assunzione di 285 nuovi dirigenti scolastici.
Il contingente sarà così distribuito: 
- 20 in Abruzzo e
- 52 in Campamia
- 213 posti vengono messi a disposizione degli idonei di Abruzzo (8) e Campania (circa 270) qualora decidessero di spostarsi in altre regioni.
Con queste assunzioni si punta all'esaurimento delle graduatorie del precedente concorso, in vista del nuovo che dovrebbe essere bandito in autunno.

lunedì 25 luglio 2016

Iscrizioni alunni a.s. 2016/2017

L’Ufficio Statistica e Studi del MIUR mette a disposizione il Focus “Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione a.s. 2016-2017″.

lunedì 9 maggio 2016

Valutazione dei Dirigenti scolastici: pronti, via!

È ormai prossimo l’avvio della valutazione dei dirigenti scolastici. Dall’anno scolastico 2016/2017 sarà infatti implementato quanto previsto dal Dpr 80/2013 e dalla Legge 107/2015 art. 1 commi 93 e 94. L’Amministrazione sta mettendo a punto la Direttiva relativa al sistema di valutazione dei dirigenti, Direttiva che deve comunque essere sottoposta al vaglio del CSPI per il relativo parere; venerdì scorso, in un primo incontro di informativa, ne ha illustrato ai sindacati i principi essenziali.